" />

A necessaria smentita di quanto apparso sulla pagina Facebook Cobas Catania, e che si sta diffondendo sui social network,

la scrivente, al fine di sconfessare ogni insinuazione tendente a prospettazioni inesatte in ordine alla fruizione dei permessi retribuiti da parte del personale docente ed ATA ed alla complessiva dinamica delle relazioni sindacali presso l’istituto, precisa che al Liceo Classico Cutelli di Catania, tutti i lavoratori usufruiscono regolarmente del diritto di assentarsi dal servizio, secondo quanto disposto dal CCNL.

Di seguito i dati ufficiali del registro dei dipendenti assenti che hanno presentato domanda e che hanno usufruito di quanto richiesto:

  • Permessi retribuiti - 122 nell’ a. s. 2016/2017, 138 nell’a.s. 2017/2018; 116 nell’a.s. 2018/2019;
  • Esonero per partecipazione a corsi di aggiornamento e formazione: 29 nell’a. s. 2016/2017; 37 nell’a.s.2017/2018; 37 nell’a.s.2018/2019

La questione sorta a seguito di una sola criticità, emersa in concomitanza delle ultime festività pasquali, riguarda la mancata autorizzazione di una richiesta di permesso retribuito, presentata in data 21 marzo 2019, da usufruire, in assenza di autocertificazione, per il giorno 17 aprile 2019. Trattandosi dunque di una richiesta priva di autocertificazione, in particolare ricadente in una giornata che andava a collegarsi, senza soluzione di continuità, ad un lungo periodo di sospensione delle attività didattiche-le festività pasquali, veniva richiesta, a corredo della domanda, la dovuta documentazione, così come prescritta dal contratto. Si sottolinea che anche la domanda in questione, completata successivamente in data 09 aprile, veniva accolta e comunicata tempestivamente, per accettazione.

Nel merito dell’incontro del 25 u.s., se la componente COBAS RSU fosse rimasta al tavolo, avrebbe avuto modo di partecipare al confronto che ha portato ad individuare, da parte della dirigente, l’opportunità di superare l’autocertificazione mediante la presentazione di una dichiarazione circostanziata ad esclusiva verifica della dirigenza scolastica. Si precisa, ad onor del vero, che tale procedura, essendo stata attivata la richiesta on line tramite portale Argo, è già da mesi standardizzata, tanto che viene integralmente assunta e portata a termine autonomamente dall’ufficio del personale. La formalizzazione, ovvero l’eventuale avanzamento di ulteriori proposte, è stata rinviata al prossimo tavolo, previsto per il giorno 8 luglio alle 16.30.

Di seguito si riporta il contenuto estratto dalla pagina Facebook Cobas Catania

"Liceo Cutelli, Catania. Due assemblee sindacali di istituto, e una lettera firmata dalla maggioranza dei docenti e dal personale ATA, hanno evidenziato le difficoltà dei lavoratori a fruire, senza problemi, di quanto previsto dal Contratto nazionale relativamente ai permessi retribuiti e al diritto all’aggiornamento. Alla fine dell’ultima assemblea (convocata dalla RSU di istituto, composta da eletti di Cobas, FLC-CGIL e CISL), presenti anche esponenti provinciali di Cobas e CGIL, il rappresentante della CGIL proponeva di richiedere unitariamente un incontro alla DS per ragionare insieme su come risolvere tali problemi.

Il 25 giugno aveva luogo questo incontro.

Oltre alla RSU, erano presenti esponenti provinciali di Cobas e CGIL.

Prima che la riunione iniziasse, il neosegretario della FLC-CGIL di Catania affermava, però, l’impossibilità da parte della sua organizzazione di sedere a un tavolo al quale partecipavano i Cobas e indicava la necessità di definire due momenti separati di contrattazione. Poi, bontà sua, aggiungeva che il rappresentante provinciale dei Cobas poteva partecipare, ma senza diritto di parola. Ipotesi, quest’ultima, fatta propria anche dalla DS. Purtroppo per lui, il nostro non poteva, però, impedire di parlare alla RSU Cobas, essendo stata, quest’ultima, eletta dai lavoratori della scuola. In questo contesto, dopo aver ascoltato varie ipotesi, decisamente discutibili, sull’interpretazione del contratto, i due esponenti Cobas hanno abbandonato la riunione. 

Nel ringraziare la FLC-CGIL per cotanta prova di democrazia, si riporta ciò che afferma il Contratto nazionale sulle due questioni oggetto della discussione.

Il dipendente, inoltre, ha diritto, a domanda, nell’anno scolastico, a tre giorni di permesso retribuito per motivi personali o familiari documentati anche mediante autocertificazione. Per gli stessi motivi e con le stesse modalità, sono fruiti i sei giorni di ferie durante i periodi di attività didattica di cui all’art. 13, comma 9, prescindendo dalle condizioni previste in tale norma.

Gli insegnanti hanno diritto alla fruizione di cinque giorni nel corso dell’anno scolastico per la partecipazione a iniziative di formazione con l’esonero dal servizio e con sostituzione ai sensi della normativa sulle supplenze brevi vigente nei diversi gradi scolastici.

Il personale amministrativo, tecnico e ausiliario, può partecipare, previa autorizzazione del capo d’istituto, in relazione alle esigenze di funzionamento del servizio, ad iniziative o di aggiornamento organizzate dall’amministrazione o svolte dall’Università o da enti accreditati.

I Cobas si batteranno, insieme con i lavoratori, perché anche al Cutelli il CCNL venga applicato, pazienza se tutto ciò potrà infastidire il segretario della CGIL."

Menu principale

Calendario eventi

Settembre 2019
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
26 27 28 29 30 31 1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 1 2 3 4 5 6

TUTTE LE NEWS

URP

Liceo Classico "Mario Cutelli"

Via Firenze, 202 - 95128 Catania

095 6136280

 095 8731791

ctpc040006@istruzione.it

PEC: ctpc040006@pec.istruzione.it

Cod Mecc. ctpc040006
CF 80012480879
iPA istsc_ctpc040006

C.U.F.  UF5J4Q

 

Social

 Seguici

 Twitter

Area riservata